Time Out Per Nooooi

AAAAAAAAAmici!!!
L’anima di Dan Peterson in persona mi ha conquistato, ed ora parlo in una specie di slang italo-mmmiricano, ovviamente sorseggiando un Lipton Ice Tea, benché non ci sia un caldo che ti spacca in quattro, e apro il cassetto della memoria che parla di WRESTLING!
Well, è bene dirlo subito: è tutta una schifosissima farsa!
Non si picchiano per davvero, salgono sul ring questi atleti-attori già sapendo chi dovrà vincere e chi dovrà perdere, chi recitare il buono, e chi il cattivo…eppure, soprattutto negli anni 80-90 era uno show fottutamente divertente!
Sono i personaggi a determinare il successo di un prodotto, ed ecco allora una breve carrellata dei fenomeni dell’epoca…vediamo chi se li ricorda tutti!

Iniziamo col botto? Ma sì, caliamo l’asso:
suggerimento. Il suo abbigliamento classico prevedeva una bandana rossa, un costumino dello stesso colore e una canotta gialla che veniva puntualmente strappata per dimostrarne la forza steroidea…
Ha anche partecipato nel ruolo di Thunderlips (Labbra Tonanti) in Rocky III.
sì signori, è proprio lui! L’ormai sessantenne, ma ancora in pista, l’unico, l’inimitabile, l’irraggiungibile HULK HOGAN!

Wikipedia lo racconta come l’unico ad aver vinto per due volte di fila la celeberrima Royal Rumble, la Rissa Reale (ovvero, si parte con due combattenti, e ogni tre minuti ne entra un altro in contemporanea. Tutti contro tutti. Chi viene scaraventato fuori dal ring viene eliminato).
E’ stato il mito buono di tutti noi ragazzi degli anni 80. Interveniva sempre in difesa dei più deboli, e quando arrivava sul ring lo spettacolo era davvero assicurato.
Purtroppo non si è mai arreso all’età, e tra punture di anabolizzanti e steroidi si è trascinato fino ad oggi, anche riciclandosi a fare la versione americana di “Casa Pappalardo”, ovvero un documentario sulla sua famiglia, riprendendo la sua vita 24 ore al giorno, come un Truman Show qualsiasi.

Suo avversario, altrettanto amato da tutti quanti all’epoca, e purtroppo morto ad aprile di quest’anno,era lui:
ULTIMATE WARRIOR

Famoso per le sue entrate in scena roboanti, spesso con l’ausilio di luci laser e fumaiole varie, era l’amico-rivale di Hulk. Combatterono insieme in un Wrestle – Mania e nel pensiero di Vince Mac Mahon (deus ex machina del wrestling made in usa da una trentina d’anni)  doveva essere l’erede naturale di Hogan, ma il suo carattere e (pare) diverse vertenze legali e litigi con gli organizzatori degli eventi, lo portarono ad un ritiro precoce dalla federazione, salvo sporadiche apparizioni qua e là negli anni.
La curiosità sta nel fatto di essere stato inserito nella Hall of Fame del Wrestling il giorno prima della morte, avvenuta, pare, per infarto massiccio.
Gli avessero mica portato sfiga?

Ma sono tanti i protagonisti del wrestling in quegli anni…una rapida carrellata per ricordarveli tutti quanti…

primo fra tutti, il preferito della mia socia, BRITISH BULLDOG!

Stile britannico e lunghi capelli corvini, Davey Boy Smith, meglio conosciuto come British Bulldog, fu prima campione di coppia, poi registrò il nome prendendosi tutti i diritti e intraprese la cosiddetta “carriera solista”. Celebre la sua mossa, il “vertical suplex”, ovvero, la classica rovesciata per far sbattere delle gran schienate agli avversari.
Purtroppo, anche lui come molti lottatori, è morto di overdose oltre dieci anni fa…

Proseguiamo con quello che era il mio preferito. L’Uomo da un milione di dollari, One Million Dollar Man, TED DIBIASE!

Geniale e cattivissimo, mi faceva impazzire quando per finire l’avversario praticamente gli attorcigliava le caviglie fino a farle sembrare un 4. Verso la fine degli anni 80 combattè e vinse con tante leggende del wrestling di quel periodo, vincendo da solo e in coppia con l’Esattore delle Tasse, ovvero…

I.R.S.

Anche questo mi faceva morire. Bretelle rosse sulla camicia bianca incravattata, sembrava il classico impiegatucolo nerd, salvo poi incazzarsi come una biscia e darle di santa ragione al malcapitato di turno.
Si facevano chiamare Money Inc., ed erano degni avversari di almeno due coppie storiche del periodo:

i NATURAL DISASTER (ovvero Typhoon e Earthquake)

e i ROCKERS (Shawn Michaels e Marty Jannetty)

e due parole su questi due bellimbusti le direi…
Well, se nella foto i due sembrano i sosia di Pupo coi capelli lunghi e Mirko dei Bee Hive senza macchia di sugo in testa, nella WWF (World Wrestling Federation) i due lottavano e vincevano alla grande! Il biondo iniziava (Michaels), poi arrivava il brunetto dei ricchi e poveri (Jannetty) e li finiva mandando in visibilio il pubblico.
Ora, mentre di Jannetty si sono perse le tracce (come per l’altro degli Wham!, direbbe George Michael), il signor Shawn Michaels ha fatto parlare di sè per almeno un paio di motivi…o meglio, video porno con Nostra Signora delle Boe, Miss Tette Galleggianti, Pamela Anderson!
E bravo biondino!!!

Ma non fermiamoci. Vi metto qualche foto random, vediamo se li riconoscete tutti…

E potrei andare avanti per ore…
nell’ordine, come in una Royal Rumble li presento tutti insieme…signore e signori, nell’ordine, abbiamo:
KOKO B WARE (e il suo inseparabile pappagallo);
ANDRE THE GIANT (chiamato così oltre che per il suo essere il più alto wrestler mai esistito, davvero un uomo affetto da gigantismo);
MACHO MAN RANDY SAVAGE, il più divertente e colorato lottatore dell’epoca, purtroppo anch’esso passato a miglior vita;
JIM DUGGAN, un pazzo scriteriato che si presentava correndo come un invasato sul ring con un bastone di legno e una bandiera degli Stati Uniti, urlando e facendo urlare a tempo al pubblico in delirio U S A! U S A! U S A!
Poi ci lamentiamo di Bush padre e figlio e diamo loro dei guerrafondai…in confronto a questo, erano delle educande!
RIC FLAIR, famoso più per le volte in cui si apriva la testa in ferite lacero contuse di vario genere che per le sue vittorie. Sappiate che alla soglia dei 60 anni questo combatte ancora…chissà se si toglie la dentiera o usa il Polident…;
JAKE THE SNAKE, che mi ha sempre fatto impressione per quel pitone impossibile che si teneva sempre addosso (chissà se anche nell’intimità…vabbè vabbè…)

Ok Aaaaaaaaamici, ora però, mentre anche qui a Chattanooga Tennessee, quando il sole ti spacca in quattro, si sorseggia un Lipton Ice Tea, io vi lascio con una serie di fotografie. Lui e il suo sacco nero vi accompagneranno nell’ultimo viaggio. E vi assicuro che non sarà una cosa bella…finita l’era dei vari Hulk Hogan e compagnia bella, è arrivato Lui.
Il Becchino.
Morto e risorto chissà quante volte, ma sempre fottutamente Cattivisssssssimo.
THE UNDERTAKER

Well, quante trasformazioni, dai tempi in cui girava con il manager e l’urna cineraria, fino alla “morte del personaggio”, e la rinascita negli anni…PER ME, NUMERO UNO!
Aaaaamici, che cosa dire ancora? Una cosa su tutte:
MAMMA, BUTTA LA PASTA!
Il Vostro Dan Peterson vi saluta, e io rientro in me per dirvi, come sempre, semplicemente,

sorridete sempre
D.

Annunci

Pubbliclassifica the third

Cucù! Eccoci qui, come promesso…nuova infornata di spot e nuovi ricordi (spero piacevoli) che vengono a galla. Non so voi, ma per me ormai è una sfida, durante la settimana penso spesso agli slogan che ci hanno accompagnato la crescita fino a diventare i “bambini trentenni di oggi” (socia, so che ti piace questo modo di dire, e a proposito…diciamo che domani ti penserò molto, dai…è il “tuo” giorno…wow…)
Partiamo?
Via!!!
Inizio con una domanda semplice semplice: “Se qualcuno ruba un fiore per te…?”
sììììììì…sotto sotto c’è Impulse!!!


Ritmo, ritmo!!!
Proseguiamo… settimana scorsa ho parlato di caramelle…una doppietta velocissima:
“Io ce l’ho profumato…” ah, quanto sono lontani i tempi in cui si poteva fare della sana allusione senza passare per maiale…Rocco e la patatina Amica Chips sarebbero dovuti arrivare allora!!!
Comunque, ecco qui! Mentàl!!!

e subito dopo, un altro classico….”Anche biancoooooooo….ta ta ta tabùùùù”

aaah, che rabbia se mancassi, se non fossi con meeeee…..
per anni ho pensato fosse davvero una persona e non un disegno…riguardarlo oggi me lo fa apparire inquietante, però è sempre divertente!
Ma di doppietta in doppietta, passiamo al “reparto alcolici”, seguendo una richiesta arrivata direttamente dalla socia Nabiki…
Vogliamo far finta di dimenticare che “nell’aria stasera si respira più amore”???
Amaro Averna!

e di pari passo, alzi la mano chi, al sentire passare un elicottero sopra la testa, non pensa per un attimo che il dottore dell’Amaro Montenegro non sia alla disperata ricerca di un animale da salvare…del resto, “per un veterinario la giornata non è mai finita, ma è il mio lavoro, e l’ho scelto io”.
Eccolo in una delle sue mirabolanti avventure…

Pepita!!!!! Sto pensando a te adesso, e cambio completamente genere assecondando la tua richiesta, anche se facciamo un salto veloce nei primi anni 90, quando l’apertura delle frontiere fece arrivare una cinesina in casa di una famiglia italiana, e questa mangiava sempre “poco poco”…
Sììììì, è lei, Kaori!!! Philadelphia!!!


E proseguo con una sorpresa…
Panariello una volta disse in uno spettacolo, parlando di sesso: “Il zucchino del babbo entra nella patatina della mamma, si aspetta 9 mesi e sotto un cavolo sono nato io…oooooh, e so’ sempre stato convinto di essere nato nella Valle degli Orti!!!”
Del resto, l’amore per la terra dà solo buoni frutti…;P

Ora però, torniamo alle richieste arrivate in settimana. Magari non tutti sanno che in un primo momento bloccarono le vendite di questo prodotto perchè effettivamente puzzava troppo di solvente…e si scoprì aveva dei compostgi chimici cancerogeni…tornò dopo qualche tempo, ma intanto lo spot lo elevò nella categoria degli indimenticabili…
“Con Crystal Ball ci puoi giocare…”

siamo quasi al termine per oggi, ma c’è ancora spazio…
Un pezzo di storia della cosiddetta “pubblicità progresso”…fecero anche una parodia nel film “Anni 90″…il professore entra in classe, raccoglie un preservativo da terra e chiede: “Di chi è questo?”
Ora quasi quasi dovrebbe fare lo stesso con un libro in effetti…

Ok, terminiamo l’infornata di pubblicità di oggi con un super classico…
sapete cosa si beve anche a Chattanooga, Tennessee???
sììììì, proprio il Lipton Ice Tea…Per me Nu-me-ro-uno!!! Anzi, come dice in questa versione, l’originale, “Fe-no-me-na-le!!!”
Adoro quest’uomo, sappiatelo…

Bene, siamo ai saluti finali…ho cambiato in corsa la scelta di alcuni spot, purtroppo non sempre si trovano versioni decenti…oggi ho dovuto eliminare, per esempio, slogan come “Malizia, profumo d’intesa”, o la staccionata di Olio Cuore, “mangiare bene e sentirsi in forma”…
Spero di avervi fatto divertire anche oggi, e per questa settimana, tra spot e canzoni, non ci siamo fatti mancare nulla..^_^

Sorriso!
D.