Sanremo duets (parte due)

Scusate e perdonate l’assenza, in effetti è da un pò che non scriviamo ed è anche da un pò che mi ero ripromessa di chiudere questa rubrica (ma ci vorrà almeno un altro post a data da destinarsi)
quindi bando ai broccolamenti, partiamo di nuovo alla scoperta delle più belle e assurde accoppiate create ad arte per il festival più nazional popolare del mondo…pronti?

yeeeeeeeeeee

Come dimenticare il ritornello più fastidioso e l’accoppiata più eccentrica tutta al femminile?
essì loro sono donne e oltre alle gambe c’è di più!
Correva l’anno 1991 e l’oramai sex symbol in declino Sabrina Salerno e la pseudopunk- mai stata punk-leader delle “candeggina gang”Jo Squillo, decidono di creare un sodalizio artistico che di artistico ha ben poco…ricordiamolo insieme.
ATTENTO CHE CADI!

Qui invece siamo nel 1995 quando Sabina Guzzanti, non avendo niente altro da fare si presentò all’Ariston vestita da capo indiano assieme a David Riondino e un gruppo di squinternati.
Ora vi confesso che questa canzone riascoltata dopo anni e anni ha un suo perchè, e che Sabina è un’interprete che non dispiace specie quando urla…

Troppo sole! decisamente…ma quante corde vocali si è spaccata la Guzzanti? come ha fatto a cantare per quattro sere di fila???

E questi due? li vogliamo dimenticare? certo che no!

forse una delle esclusioni più ingiuste della storia del festival essì!

Ed ecco invece un terzo posto da antologia, un’accoppiata che sfrutta il successo di una neonata Mietta assieme al suo pigmalione, “il maestro” Amedeo Minghi.
Indimenticabile il “trottolino amoroso” anche se io vorrei soffermarmi sul GATTINO ANNAFFIATO CHE MIAGOLERA’

 la testa ci sbatterò
sempre là
sempre più
ancora un altro pò…

Ma anche i giovani non erano da meno eh!
Ecco qui i discendenti diretti del dududadadà…tali Francesco e Giada con la sempre troppo poco citata turuturuturu

ah! che bei tempi (il 2001)…a metà tra Minghi e gli Zero Assoluto!

Proseguiamo verso il finale qualcosa di più “classico”
si si…una bella canzone, secondo me nulla di trascendentale ma senza dubbio degna di vincere un Sanremo qualsiasi non certo quello in cui secondi arrivano gli Elio e le storie tese!

RITROVERO’ I TUOI OCCHI NERI TRA MILIONI DI OCCHI NERI…

 Ah questo amore più ci consuma…più ci avvicina!

Concludo con una canzone che…oh! a me inspiegabilmente piaceva! sarà quel “pioggia su ciliegio senza indugio” boh…a risentirla adesso fa molto sigla per soap opera comunque…

Ma io (lo confesso)
vorrei (anche adesso)
che l’orizzonte fosse…
familiare (come il volto)
sorridente (di mia mamma)
che ancora ninna nanna cantasse piano per me…

E per ora con i fratelli Bella… vi saluto e rinnovo l’appuntamento a quando sarà! ^_^
un bacio a tutti
la vostra
Nabiki :*

Annunci

11 Pensieri su &Idquo;Sanremo duets (parte due)

  1. massimo rispetto non fosse altro che per Gianni Bella, un grande autore…sfortunato…
    e a me Marcella, rivedendola in certe foto anni 80….mah…quasi quasi….;P
    sorriso malandrino pensando a Sabrina Salerno…;P

    Mi piace

  2. ma io avevo scritto un commento! Ed ora non c'e'! Come mai?
    comunque avevo scritto di avere rimosso Faletti che ho apprezzato molto con “signor tenente” e la Berti forse per la cofana di questa….
    io i fratelli Bella proprio non li ricordo

    Mi piace

te lo ricordi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...